September 18, 2019
You can use WP menu builder to build menus

CONVEGNO NAZIONALE: La gestione ambientale strategica delle organizzazioni: nuovi standard, economia circolare, finanza verde

set 2, 2019 0

20 settembre 2019
Università degli Studi di Padova
PALAZZO DEL CAPITANIO – SALA DELLE EDICOLE
Piazza Capitaniato, 3 – Padova
PADOVA 

CONVEGNO NAZIONALE GGAICQ

La gestione ambientale strategica delle organizzazioni: nuovi standard, economia circolare, finanza verde

EVENTO Organizzato da

Schermata 2019-09-02 alle 22.33.35

In collaborazione con

Schermata 2019-09-02 alle 22.42.14

PRESENTAZIONE

Alla luce delle recenti evoluzioni normative in materia di Economia Circolare e del contesto istituzionale Europeo sempre più integrato in azioni per dare concretezza agli obiettivi di sviluppo sostenibile, il progettare nuovi servizi e prodotti rispettosi dell’ambiente è diventata la chiave per la competitività delle organizzazioni.

Lo scopo dell’incontro è quindi quello di fornire ai professionisti della qualità e della sostenibilità un quadro completo sui nuovi orizzonti verso cui il mondo degli standard e quindi quello delle organizzazioni sta guardando con un crescente interesse.
A tal proposito si andrà a presentare il quadro della normazione e delle certificazioni emergenti in materia di ambiente con uno sguardo particolare al futuro costituito dalla finanza “verde” in quanto possibile motore di una rivoluzione sostenibile delle organizzazioni italiane.

Lo scopo è altresì quello di offrire ai partecipanti l’opportunità di approfondire le loro conoscenze tecniche riguardo queste specifiche questioni.
L’evento è organizzato in collaborazione con il Gruppo Giovani AICQ dal CESQA – Centro Studi Qualità e Ambiente del Dipartimento di Ingegneria Industriale dell’Università di Padova, che da sempre è responsabile a livello organizzativo e di progettazione del Master in Gestione Ambientale Strategica.

L’iniziativa celebra inoltre il Convegno Nazionale annuale del Gruppo Giovani AICQ. Sarà anche l’occasione per presentare il Master in Gestione Ambientale Strategica in partenza da novembre 2019, che da sempre offre aggiornamenti e competenze per applicare gli strumenti di gestione ambientale nel mondo del lavoro.

GGAICQ, Gruppo Giovani dell’Associazione AICQ, raggruppa i soci tra i 20 e 40 anni, ha sede a Milano e rappresentanti su tutto il territorio nazionale.

 

DESTINATARI

  • Imprese che adottano e integrano politiche di sostenibilità PMI e startup innovative che hanno esigenze di nuove figure professionali.
  • Studenti, Laureandi e neolaureati
  • Istituzioni, Università, Associazioni di Categoria, Ordini Professionali, Enti di Formazione.

EVENTO A PARTECIPAZIONE GRATUITA

Previa registrazione, fino ad esaurimento dei posti disponibili, tramite il link:
ModuloIscrizione

PROGRAMMA

14:45 – 15:15 Registrazione dei partecipanti
 
15:15 – 15:30 Introduzione e Saluti
Antonio SCIPIONI, Università di Padova, Presidente Aicq Triveneta
Marco MASSELLI, Coordinatore Gruppo Giovani Aicq Nazionale
Andrea FEDELE, Università di Padova, Referente GGAICQ – Aicq Triveneta
15:30 – 16:00 NUOVI STANDARD PER LA CERTIFICAZIONE AMBIENTALE
Filippo TRIFILETTI, Direttore Generale ACCREDIA
16:00 – 16:30 LO STATO DELL’ARTE DELLA NORMAZIONE NAZIONALE SULL’ECONOMIA CIRCOLARE
Claudio ROSSO, Presidente AICQ Nazionale – Membro CT 057 UNI – Economia circolare
 16:30 -17:00 NUOVI STRUMENTI PER LA GESTIONE AMBIENTALE STRATEGICA
  Alessandro MANZARDO, Università di Padova
   Filippo ZULIANI, Università di Padova
17:00 – 17:30 CASO STUDIO AZIENDALE SULL’ECONOMIA CIRCOLARE
   Simone COLOMBO, Head of Corporate Sustainability OVS s.p.a.
 
17:30 -18:00 LA FINANZA VERDE: SVILUPPI E PROSPETTIVE
Aldo RAVAZZI DOUVAN, OIFS – Osservatorio Italiano sulla Finanza Sostenibile, Ministero dell’Ambiente, AT Sogesid
Moderatore Prof. Antonio SCIPIONI

 

SEGRETERIA ORGANIZZATIVA

CESQACentro Studi Qualità Ambiente – Dipartimento di Ingegneria Industriale – Università di Padova
Via Marzolo, 9 – 35121 Padova (PD)
Tel. 049 827 5539

email: cesqa@unipd.it

brochure

CORSO:Valutazione dell’incertezza di misura in chimica: dal calcolo metrologico ai più recenti approcci olistici per un corretto utilizzo dei risultati a fronte della nuova UNI CEI EN ISO/IEC 17025:2018

mag 3, 2019 0

5 Luglio 2019
Aula lezioni BassiLab,
via Ugo Bassi 60, Padova

Corso di formazione per laboratori
Con approfondimenti teorico-pratici ed esempi applicativi

SpinLife Aicq Accredia new

PRESENTAZIONE DEL CORSO

Obiettivi

Acquisire le conoscenze per:

  • applicare i vari approcci a disposizione: dal metrologico, valido per tutte le tipologie di misurazioni, alle più recenti tecniche più idonee alle misurazioni chimiche
  • scegliere l’opportuno approccio di calcolo al fine di ottimizzare il rapporto costi/benefici in funzione delle risorse e delle informazioni a disposizione
  • individuare i fattori critici che minano l’affidabilità dell’incertezza valutata e come ridurli al fine di garantire una corretta interpretazione dei risultati e l’eventuale valutazione della conformità ad un limite di legge o specifica
  • informare il cliente sul significato dell’incertezza e sul suo corretto utilizzo

Programma

  • Test di ingresso*
  • Concetti di base
  • Perché la G.U.M. – Guide to the expression of Uncertainty in Measurement (JCGM100:2008)
  • La G.U.M. e l’approccio metrologico nelle sue varie applicazioni
  • L’approccio olistico ovvero il ricorso ai dati di riproducibilità
  • Recenti approcci alternativi da dati di esattezza e di precisione a lungo termine
  • Espressione ed utilizzo dell’incertezza
  • Test di uscita con autovalutazione del’apprendimento*

*Questionario composto da 12 domande e 3 risposte per ogni domanda, di cui una sola corretta. Il questionario viene proposto ai partecipanti prima e dopo il corso. Il test iniziale ha lo scopo di individuare i punti critici su cui focalizzare l’attenzione. Il test in uscita ha il duplice scopo di quantificare, tramite autovalutazione, le conoscenze acquisite

CONTENUTI

  • Concetti di base sulla stima dell’incertezza di misura
  • La guida G.U.M. – Guide to the expression of Uncertainty in Measurement
  • Stima dell’incertezza: approccio metrologico
  • Stima dell’incertezza: approccio olistico
  • Stima dell’incertezza: recenti approcci alternativi da dati di esattezza e di precisione
  • Espressione ed utilizzo dell’incertezza di misura

DOCENTE:

  • Dott. Alessandro Grigato (AICQ Laboratori, ex Dirigente Chimico ARPAV)

A CHI È RIVOLTO

Personale coinvolto nei processi di garanzia della qualità dei risultati nei laboratori di prova. Personale responsabile della formulazione dei giudizi di conformità nei rapporti di prova

COSTO: € 280 + IVA a partecipante
Per ogni ulteriore partecipante della stessa azienda: € 230 + IVA

ISCRIZIONI: Massimo 20 posti disponibili

Termine iscrizioni: 28 giugno 2019

ModuloIscrizione

SEGRETERIA ORGANIZZATIVA
Spin Life s.r.l.
Spin-off dell’Università di Padova
Via Marzolo 9, 35131 – Padova
Tel. 049 827 1613
Fax 049 827 5785
e-mail: info@spinlife.it

 

CORSO: LA GESTIONE DELLA PRIVACY NEI LABORATORI MEDICI. Il nuovo Regolamento UE 2016/679 GDPR

mar 25, 2019 0

14 maggio 2019
presso Aula lezioni BassiLab
Via U. Bassi 60 – Padova

Corso di formazione ECM

Organizzato

Il corso si prefigge lo scopo di aggiornare il professionista della sanità, con particolare attenzione all’attività dei laboratori di analisi, riguardo il sistema di protezione dei dati personali, esaminando principi generali e disciplina di dettaglio prevista dalla normativa di settore.

Destinatari del corso

Dirigenti, medici, biologi, chimici, biotecnologi, specializzandi e tecnici operanti presso laboratori medici e strutture sanitarie; tecnici sanitari di laboratori biomedici (TSLB); assistenti sanitari, professionisti operanti nel settore elettromedicale; consulenti privacy; consulenti di laboratori medici e strutture sanitarie.

Durata e frequenza

8 Ore

Il Corso è stato accreditato con il Programma Nazionale ECM (8 crediti formativi).

PROVIDER ECM: ENDOCORELAB SRL N. 6062

Sarà rilevata la presenza in sala in entrata e in uscita; L’attestato ECM sarà inviato ai partecipanti che supereranno la prova di verifica dell’apprendimento e che presenzieranno almeno al 80% dell’ attività formativa

Programma Generale

  • Il corso sarà suddiviso in 3 moduli:

    Introduzione: Le norme per i sistemi di gestione della qualità nei laboratorimedici e i requisiti sulla riservatezza , trattamento e conservazione dei dati.

    Primo modulo: nozioni fondamentali quali principi, definizioni e ambito di applicazione della normativa; tipologie di dati esistenti; liceità del trattamento; Informativa e consenso; Diritti dell’interessato; concetto di privacy by design e privacy by default; soggetti privacy e relative responsabilità; principio di accountability e documentazione obbligatoria; sicurezza dei dati; data breach; sanzionie autorità di controllo.

    Secondo modulo: liceità del trattamento, informativa e consenso in ambito sanitario; consenso informato e consenso privacy, best practice nella raccolta dei dati; comunicazione delle informazioni sanitarie a terzi; accoglienza e sale d’attesa; riprese audio e video nelle strutture sanitarie; dati sanitari e diritto del lavoro; dati relativi a patologie infettive; Fascicolo, dossier e cartella Sanitaria; Trial clinici e tutela della privacy; trattamento dei dati genetici; misure AgID.

    Terzo modulo: esame linee guida in ambito sanitario: fascicolo elettronico, dossier sanitario, referti on-line; sperimentazioni cliniche di medicinali; prescrizioni per trattamenti inerenti a dati sanitari, genetici, relativi allo stato di salute o alla vita sessuale.

     

Responsabile Scientifico

Avv. Riccardo Rocca – Iscritto al registro nazionale Data Protection Officer.
Nel 2018 ha acquisito la certificazione DPO UNI 11967:2017.

DOCENTI

Ing. Andrea Fedele
Avv. Riccardo Rocca
Avv. Filippo Lemmo – certificato DPO UNI 11967:2017
Michele Patella – IT Manager, certificato DPO UNI 11967:2017

Informazioni e iscrizioni

Massimo 20 posti disponibili – Termine iscrizioni: 10 maggio 2019

Per iscriversi compilare inviare la Scheda allegata alla brochure all’indirizzo info@spinlife.it ed effettuare il pagamento secondo le indicazioni riportate

Costo

€ 200,00 + IVA a Partecipante

Segreteria Organizzativa: Spin Life – Spin-off dell’Università di Padova
Via E.Degli Scrovegni 29,
35131 Padova
Tel. 049 827 16 13
mail: info@spinlife.it

brochure

CONVEGNO: La Qualità trasforma e migliora! Innovazione e cura delle relazioni

nov 11, 2018 0

14 dicembre 2018
Sala polivalente Comune – via Donati, 1
ABANO TERME – PD 

Schermata 2018-11-09 alle 15.50.00

AICQ Education Triveneto, AICQ Nazionale, settore AICQ Education
organizzano 
In collaborazione con la rete delle reti, indire, scuole del territorio
in occasione della settimana europea della qualità 
IL X° CONVEGNO ANNUALE AICQ EDUCATION 
La qualità trasforma e migliora!  Innovazione e cura delle relazioni 

Il Convegno si offre come modalità aperta e interattiva tipo open day a docenti, dirigenti ed esperti nella duplice modalità di relazioni sullo stato dell’arte delle tematiche presentate, la mattina e laboratori per la didattica in classe e l’organizzazione a scuola, nel pomeriggio.
Le relazioni cercano di soddisfare bisogni emergenti espliciti e impliciti quali: scuola 4.0 (Senni), la relazione (Arcangeli), la valutazione delle differenze (Caon, Brichese), i nuovi modi di insegnare e di apprendere (Bardi), miglioramento continuo col Piano di Miglioramento (Storai -INDIRE) e Rete delle Reti di scuole per la qualità (Pulvirenti). È previsto un intermezzo teatrale-musicale scritto da Loredana D’Alesio sul tema dell’identità docente (Riello e Pendini).

Dei sette laboratori, esiti aggiornati di ricerche universitarie, INDIRE, AICQ e top down delle scuole, tre si propongono per il lavoro organizzativo o di sistema (Rendicontazione Sociale, strumenti TQM al servizio della scuola, ottimizzazione del tempo organizzativo) e quattro per il lavoro in classe (innovazione metodologica, didattica per competenze e alternanza scuola lavoro, lavori del futuro).

I laboratori vengono condotti da docenti ricercatori in servizio, in alcuni casi affiancati da studenti,  e da esperti delle Rete delle Reti. Saranno gestiti con una parte informativa e una operativa sperimentale.
La partecipazione comporta, per scopi organizzativi, la scelta di due laboratori con la partecipazione ad uno dei due scelti.

Ogni laboratorio produrrà un report sinteticamente presentato in un momento finale di condivisione.

PROGRAMMA

8:30 Registrazione dei partecipanti
 
9:00 Saluti istituzionali
coordinatrice AICQ education Triveneto Caterina Pasqualin,
presidente Aicq triveneto Antonio Scipioni,
presidente Aicq Claudio Rosso,
assessore cultura e istruzione Cristina Pollazzi,
USRV dirigente tecnica Laura Donà,
 Coordina Caterina Pasqualin
 9:30  Paolo Senni  Presidente AICQ education
Scuola 4.0 – Agenda 2030
 9:40  Nerino Arcangeli Aicq education Emilia Romagna, psicoterapeuta
La scuola-comunità: qualità delle relazioni e delle competenze chiave
 10:20 Fabio Caon – Annalisa Bichese Università Cà Foscari Venezia
   La valutazione in contesti multiculturali: tra scienza e normativa
11:00  Dianora Bardi esperta in Nuove Tecnologie 
   Impara digitale
 11:40  Alberto Riello e Gian Pietro Pendini Ufficio interventi educativi UST di Padova
“Un uomo chiamato insegnante”
12:10 Francesca Storai – INDIRE
“Quale PdM per il miglioramento continuo”
12:40 Coordina Sebastiano Pulvirenti
La Rete delle Reti – Reti di qualità per il miglioramento si presenta:
AICQ,
FARO Palermo,
SIRQ Torino,
AUMIRE Civitanova Marche,
Liscarca Salerno,
AMICO Bologna
 13:00    Pausa Pranzo
Coordina Giulio Pavanini
14.30 – 17.00 Laboratori pomeridiani
Presso succursale Istituto Alberghiero di Stato “P. D’Abano”,
via Appia Monterosso 37a
tel. 049 8601743
Laboratorio Esperto/i AICQ Esperto/i AICQ
1 – La rendicontazione Sociale
Francesca Carampin Caterina Pasqualin
Sebastiano Pulvirenti Rete Faro
2 – Innovazione didattica (debate, flipped, coding, ecc.) Esperienze in ambito scientifico-tecnologico, presentazione stampante 3D

IIS Mattei Conselve

Matteo Berardi Giandomenico Sattin, Giovanni Sturaro

Mercedes Tonelli Rete AMICO

3 – Scuola 4.0 – La ricerca per la didattica e gli strumenti TQM

“La scuola, uno sguardo sul futuro”.

Attività didattiche innovative: robot, uso dello smartphone, programmare giocando a partire dai 5 anni (ScratchJr per inventare storie multidisciplinari). Esempi di programmazione con il corpo, esperimenti creativi con materiale povero.IIS “Cattaneo” Monselice
Paolo Senni. Alfonso D’Ambrosio, studenti Rete delle Reti
4 – APP per una didattica innovativa delle materie umanistiche:

  • strumenti, risorse ed esperienze IC Querini di Mestre e IIS Levi-Ponti di Mirano.
  • La tecnologia al servizio dei classici: “Mythos, percorsi dell’immaginario” e “La Cappella degli Scrovegni: un’affascinante risorsa per la scuola Liceo Celio Roccati di Rovigo (DS Isabella Sgarbi)

Marina Moro, Chiara Massari Teresa Cappucci, Guidalberto Gregori, Gabriella Passadore, studenti

Paola Iaquinta Rete Faro

5 -Alternanza scuola lavoro:

  •  esperienze innovative di ASL IIS Viola Marchesini Rovigo (DS Annamaria Pastorelli)

Giulio Pavanini,
Paola Oddi,
Bruna Corazzari,
Massimo Bertaglia, studenti

F. De Anna Rete AUMIRE

6 – Il fattore tempo nell’insegnare e nell’organizzare

Sheila Bombardi Maria Antonia Moretti

Mirella Paglialunga Rete AUMIRE

7 -I lavori del futuro:

– Le startup

–  Esperienze di Impresa a scuola: “Io Imprendo”:

  • progetti innovativi di Rete degli Istituti Agrari
  • riqualificazione urbana
  • food mangiare sano IIS Viola Marchesini di Rovigo

Giacomo Dalseno

Luca Marchetti Claudio Pigato, Maurizio Vignaga e studenti

AICQ education

I laboratori pomeridiani vengono scelti dai partecipanti all’atto dell’iscrizione (indicarne almeno due per facilitare la formazione dei gruppi).
A disposizione 150 minuti secondo la seguente scaletta di massima:

  • 90 minuti – intervento esperto AICQ e RdR; interventi programmati di scuole; confronti fra gli intervenuti (esperienze a confronto, domande-risposta, caso di studio, discussione su problema posto dai partecipanti, lavoro su consegna);
  • 15 minuti – Elaborazione di un breve restituzione;
  • 30 minuti – Relazione finale dei sette gruppi e Chiusura lavori a cura di Maria Antonia Moretti

Link per iscriversi entro sabato 9 dicembre 2018:

ModuloIscrizione

Verrà rilasciato attestato di partecipazione.

brochureL’iniziativa è organizzata da AICQ, Ente accreditato MIUR per la formazione

Per informazioni:

Caterina Pasqualin

328 8683047

caterinapasqualin@libero.it

INFORMAZIONI UTILI

Per chi vorrà, su prenotazione ( si veda link per le iscrizioni), sarà possibile pranzare con ricco buffet presso la sala Polivalente a € 15 a persona.

Indicazioni per mattino:

Sala Polivalente – ABANO TERME (PD) Via Donati 1. Cap. 35031 – telefono, 049 8245220.

Indicazioni per pomeriggio laboratori:

Istituto Alberghiero “Pietro d’Abano” ABANO T (PD) Via Appia Monterosso 37 a (succursale)

 

Per chi arriva in treno a Padova: autobus per Abano Terme A, T, AT circa 40’ di percorrenza.

Per chi arriva in treno a Montegrotto Terme: bus M in via della Stazione, circa 10’ di percorrenza.

Per chi arriva in aereo a Venezia: ci sono bus navetta dall’aereoporto ad Abano Terme.

Albergo consigliato: Hotel Terme Salus Abano Terme, via Marzia 2, tel 049 8668057 (€ 50 singola,pernottamento e colazione: prezzo di favore per Convegno Aicq)